Botanica

Oltre alla sua bellezza paesaggistica, Monte Faito è noto per essere un luogo ricchissimo di piante  di rilevante importanza botanica. Qui di seguito pubblichiamo le schede  delle piante più significative che potete trovare da noi, tratte dal testo di Sandro Pignatti – Flora d’Italia – Edagricole 1982 Vol. I, II e III

Centranthus ruber (L.) DC. (Valeriana rossa, Saponina, Centranthus comune): pianta perenne, legnosa alla base. È distribuita su quasi tutta l’Italia peninsulare ed insulare, cresce su rupi e vecchi muri, fino ad un’altitudine di 1200 m. Fiorisce da maggio a settembre.

Centranthus ruber

Centranthus ruber

Cistus incanus L. (Cisto rosso): nano-fanerifita delle Cistaceae a cespugli bassi, ramosissimi, lanoso-tomentosi. Si sviluppa prevalentemente nell’Italia centrale e meridionale, in macchie e garighe, da 0 a 800 m di altitudine. Fiorisce ad aprile ed a maggio.

Cistus incanus

Cistus incanus

Daphne laureola L. (Daphne laurella, Laureola, Pepe montano): fanerofita cespugliosa sempreverde appartenente alla famiglia delle Thymelaeaceae, con rami eretti, fogliosi verso l’apice. È una pianta rara che cresce in boschi di latifoglie, su terreni blandamente acidi, da 300 a 800 m. di altitudine. Si sviluppa su tutto il territorio italiano, fiorisce da febbraio ad aprile.

Daphne laureola

Daphne laureola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...